Tag

,

Nasce Education 2.0, rivista online che illustro traendo spunto dalla pagina originale di descrizione dell’iniziativa, promossa dall’ex ministro dell’istruzione Luigi Berlinguer. Aldilà delle possibili divergenze d’opinione politica, di idee pedagogiche, ritengo utile prestare attenzione all’iniziativa che va nella direzione adeguata e necessaria: costruire una sensibilità psicologica e pedagogica nei confronti della condivisione di idee, contenuti, proposte, discussioni, risorse, ecc. 
“È una rivista online sul mondo dell’education, rivolta a tutti gli attori del mondo scolastico, dell’educazione e della formazione (insegnanti, dirigenti, formatori, studenti, genitori ecc.). 
È una community, un ambiente in cui tutti gli utenti potranno approfondire, discutere, condividere le esperienze, esprimere il proprio parere attraverso l’invio di articoli e commenti (filtrati dalla redazione)…
2.0 fa riferimento a due cose:

  1. al web 2.0, ovvero alla nuova frontiera della Rete basata sul concetto della condivisione delle risorse e conoscenze, di partecipazione attiva degli utenti attraverso i social network (come Facebook, Myspace, Second Life) e di cocreazione dei contenuti (Wikipedia);
  2. alla seconda versione di un prodotto informatico (che viene rilasciata con questo numero): Education 2.0 è infatti un nuovo progetto di dibattito e informazione che vuole “aggiornare” quanto è successo e si è detto finora sulla scuola, l’educazione e la formazione.”