Tag

, , ,

Ogni volta che entro in un laboratorio d’informatica spero che la rete di computer funzioni a dovere, che non vi siano ritardi o problemi tecnici. Spesso in molte scuole (specie del Sud d’Italia) hanno reti strutturate TeachNet, che hanno richiesto vari adeguamenti materiali e finanziamenti, ma non sempre sono efficienti. La soluzione preferita oggi è invece tralasciare la rete Hardware per utilizzare – invece – una rete supportata via Software, che può lavorare indipendentemente da tutti gli adeguamenti murari e simili.
Software apposito per gestire una rete scolastica può essere proprietario (a pagamento, come NetSupport School) oppure libero, totalmente gratuito. Un esempio efficace e veramente operativo è fornito da iTALC, potente strumento didattico per insegnanti, totalmente gratuito. Da precisare: iTalc per ora è in lingua inglese, ma non è per nulla difficile da utilizzare: anzi, risulta molto intuitivo e pratico. iTalc permette di vedere e controllare tutti i computer che volete presenti nella rete, può essere sfruttato in ambiente Linux e supporta Windows 2000/XP (in arrivo quello per Vista e Windows 7). Un software come iTalc offre tante opzioni che sarebbero altrimenti disponibili solamente pagando e profumatamente.

Caratteristiche di iTalcitalc-106_1

iTALC è stato progettato per l’uso specifico nelle scuole e quindi, offre una lunga serie di strumenti, come:

  • Vedere cosa succede nei laboratori d’informatica con l’overview mode e “scattare” istantanee della videata al momento presente
  • Controllare da remoto i computer degli studenti e interagire con essi, sia in video che in audio
  • Mostrare una demo (sia a schermo intero o in una porzione dello stesso)
  • Mostrare lo schermo insegnante in tempo reale a tutti o a utenti selezionati
  • Bloccare postazioni per avere l’attenzione degli studenti
  • Mandare messaggi agli studenti, individualmente o collettivamente, oppure, a gruppi
  • Accendere/spegnere dalla postazione insegnante (o anche riavviare) i computer selezionati
  • Accedere da remoto con nome utente e password, anche per evitare comandi sbagliati e istruzioni non pertinenti
  • Scuola a casa. La tecnologia di rete  iTALC non si limita all’uso esclusivo a scuola: gli studenti possono seguire le lezioni o i contenuti formativi anche da casa attraverso connessioni VPNe l’installazione di un iTALC client