Tag

, ,

preziNon parlerò mai abbastanza bene di Prezi, il servizio online che vi permette di creare presentazioni assai coinvolgenti, sia in termini visivi che di contenuto. Il principio è in fondo abbastanza semplice: si dispone tutto il materiale sul tavolo, si seleziona quel che si ha in mente di proporre e si costruiscono relazioni significative all’interno di esso, riducendo al massimo la possibilità di distrazione e il grado di passività latente.
Non è un caso che le presentazioni soffrano la “pallinite”, cioè gli elenchi puntati (“Bullet dictatorship”) e i lunghi testi che molti relatori si ostinano a propinare al pubblico durante eventi e convegni, anche quelli organizzati e fatti da insegnanti. Salvo poi ad annoiare a morte tutti
Qui appresso riporto un breve video (in lingua inglese) che illustra assai concisamente ed efficacemente le potenzialità di Prezi. All’inizio tutto sembra alquanto difficile, ma è il primo impatto con uno strumento di lavoro nuovo. Raccomando caldamente: sì, perdeteci un po’ di tempo prima, i risultati saranno strepitosi dopo, anche se dopotutto abbiamo un file a metà tra Adobe Flash e Microsoft Powerpoint/Apple KeyNote.
Come per tutti gli strumenti del Web 2.0, anche Prezi si differenzia per tipologia di servizio offerto: a qualsiasi nostro studente e a noi docenti basterà creare un account gratis, sfruttando i 100 Mb di spazio web offerto gratuitamente. Se poi volete arrivare a 1 Gb di spazio potrete pagare 119 Euro/annui. In ogni caso, anche la versione gratuita permette di scaricare il lavoro creato sul proprio computer, in formato Pdf, importare immagini, video, PDF, file in formato Flash e PDF, condividere tutto, ecc.

Usi educativi di Prezi

E’ uno strumento interessante e ha grande potenziale educativo. In che termini? Ecco le prime riflessioni:

  • Le presentazioni potrebbero diventare più dinamiche, interattive e – si spera – coinvolgenti.
  • L’abilità di incorporare facilmente qualsiasi file digitale o elemento di media permette agli insegnanti di far conto su una grande disponibilità di stili di apprendimento (audio, video, visivi, etc.).
  • Prezi potrebbe essere usato come un ottimo strumento per la mappatura concettuale e semantica.
  • Docenti e studenti potrebbero trovare Prezi utile per l’organizzazione, collaborazione e il project management condivisi o in gruppo.
  • Infine, mi viene l’idea di usare Prezi per facilitare il mio lavoro di preparazione delle lezioni, sviluppo unità didattiche, lavoro di gruppo, progetti interculturali e interdisciplinari, ecc.