Tag

, ,

Lasciare Facebook sembra difficile quanto decidere di smettere di fumare o di condurre una dieta efficace. In altre parole, è cosa alquanto ardua e non di rapido svolgimento. In breve: ho deciso di cancellare quanto più possibile dal mio account Facebook e quindi di disattivarlo, per concludere con la sua totale cancellazione. Preciso: mi cancello da Facebook indipendentemente dalla proposta mondiale indetta per il 31 Maggio prossimo. L’idea è che tutti coloro che, aderendo a questa iniziativa, dimostreranno la propria contrarietà al modo con cui vengono trattati i propri dati personali sul social network più famoso del mondo.
Come dicevo, la procedura non risulta semplice o rapida: se avete “postato” molte cose, compresi foto, link, ecc., allora armatevi di pazienza e mouse: bisogna cancellare i post uno a uno e rimuovere gli amici, anch’essi uno per uno. Infine, chiedere la disattivazione del proprio account. Cancellarsi totalmente è stato pressoché inibito dai gestori stessi di Facebook, specie se pensiamo al caso di Seppukoo, prontamente diffidato dal continuare.
7 Motivi per cancellarsi da Facebook:

  1. Voi pensate che informazioni che sono di pubblico dominio (nome, foto del profilo, lista di amici, sesso, nazione e gruppi sottoscritti) non saranno condivise. Errore, Facebook le conserva e le condivide, eccome.
  2. Le foto, i video e ogni altro contenuto da noi immesso su Facebook non appartengono più a noi.
  3. Quando si pubblicano commenti sul profilo di un altro utente, quanto viene scritto sarà soggetto alle impostazioni sulla privacy di questo secondo utente, ma potrebbe essere letto da chiunque (sez. 3 privacy policy di FB).
  4. Secondo quanto riporta la sez. 2 della privacy policy, può accadere che Facebook memorizzi i dati relativi alle transazioni o ai pagamenti che effettuiamo sul sito.
  5. La piattaforma del social network funziona in maniera poco chiara, anche quando i nostri amici si connettono a una applicazione.
  6. Facebook consente ai motori di ricerca di accedere alle nostre informazioni pubbliche.
  7. Le copie delle informazioni e delle immagini a suo tempo caricate, condivise con gli altri, oppure memorizzate da altri utenti continueranno a essere visibili altrove (sez. 3 privacy policy).