Adobe Spark: per creare e condividere storie visuali d’impatto / Great visual stories

Adobe Spark -“Spark Scintilla”- è un’applicazione online gratuita ideata per creare e condividere storie visuali d’impatto. Chi ama elaborare contenuti visivi e distinguersi sui social media ha in Adobe Spark un sicuro strumento d’effetto, dall’impresa al blog e alla scuola che volesse comunicare le proprie idee cercando un forte impatto, a prescindere dall’esperienza di progettazione o di bilancio.
Adobe Spark si configura come un progetto di contenuti one-stop per la creazione e la condivisione di storie visive che stupirà il pubblico su qualsiasi dispositivo: difatti, Adobe Spark è disponibile per Apple IOS (iPhone e iPad) e online.
adobe_spark
Adobe Spark è una suite composta da 3 strumenti:
1) Adobe Post. Consente di creare grafici professionali con pochi passaggi. Benchè possieda al suo interno funzioni derivate da programmi come Photoshop e InDesign, come la possibilità di sovrapporre immagini e testo utilizzando svariati filtri, risulta essere molto semplice ed intuitiva, consentendo di apportare modifiche semplicemente cliccando dei pulsanti.
2) Spark Page è una piattaforma di web-editing semplificata, con cui è possibile creare album fotografici, newsletter, storie di viaggi, o qualunque altra cosa da raccontare e pubblicare online.
2) Spark Video. Con questo strumento si possono creare video animati, combinando testo, immagini, icone e temi in una presentazione, sulla quale poi potrete inserire la vostra voce o una canzone di sottofondo, dando vita al vostro video. E’ importante precisare che Spark Video NON è un programma di video-editing.
adobe-spark-1

Adobe Spark (former Adobe Post) is a free online and mobile graphic design app (Apple IOS for iPhone and iPad) and online. Adobe Spark (https://spark.adobe.com) is a free product that offers three apps that you and your students can use for these needs and others.  Your students can create these products directly within a web browser or they can use the apps that are available for iOS and Android.  Spark allows your students to create a Post, Page, or Video.

Tempo di vacanze? Confrontare case-vacanza e stanze attraverso 1 solo sito

HundredRooms è la piattaforma che aggrega appartamenti e case vacanza di siti terzi, principalmente di agenzie di viaggio online e altre piattaforme come Airbnb, Booking, Housetrip, Only-apartments, Roomrama, Migoa.
Il nome è di per sé eloquente: Hundredrooms splora più di 100 siti web e circa 7 milioni di case vacanza, comparando i diversi prezzi e permettendo l’accesso a 20 milioni di foto, nonché ad informazioni dettagliate sulle caratteristiche degli alloggi, come la disponibilità del Wi-fi,  della culla o la possibilità di portare con sé animali domestici, inoltre è disponibile la funzione di prenotazione immediata.
Nata in Spagna, ad oggi la start up conta 60 occupati, di cui 40 tecnici e gestori del prodotto. Fra questi anche sei italiani: arrivati a Palma per apportare il loro contributo, lavorano nei dipartimenti di marketing, comunicazione e Labs, quest’ultimo un laboratorio di idee in costante evoluzione.
Immagine 4
Per ‘Trovare un alloggio‘ su www.hundredrooms.it si inserisce la località di destinazione del viaggio, o la tappa di un itinerario, indicando il periodo di permanenza e quindi si consultano i risultati ottenuti e la mappa di riferimento.
Ogni annuncio è sempre geolocalizzato su mappa, caratterizzato da galleria fotografica, listino prezzi e servizi, contatti e commenti/recensioni degli ospiti.
Per rendere ancora più vivo e partecipato il sito, ci sono i canali social di Twitter, Google+, FacebookYoutube, Linkedin e Instagram.

Creare il sito web o blog con “Known”

Schermata 09-2457270 alle 19.06.59Come sempre, le cose migliori si scoprono per caso. Adesso io non ho idea se “Known” sia davvero migliore di altri strumenti per creare un sito web o blog, ma so che è molt accattivante e facile da usare. Known fornisce ciò che tutti fanno, un blog, ma con una ricca serie di standard open-source standards e plugin. Tutti quest strumenti permettono di contribuire al blog da tante parti. In breve: Known è uno strumento che permette di postare articoli, foto, aggiornamenti, video, ecc. a tutti gli interessati, sia sul blog che sui vari social media connessi come Twitter, Facebook, e  Flickr con un semplice clic.
La piattaforma, che consiste sia di un software blog open-source (cioè libero, senza cost di licenza) da installare e di una versione ‘hosted’, simile a WordPress. A noi interesserà solamente quest’ultima, cioè un servizio sfruttabile senza installare nulla, senza complicarci la vita. Come sempre, anche nel caso di Known c’è la versione “Free” (gratuita), anche per uso didattico e scolastico, e quella “Premium” (a pagamento). Dal grafico sottostante si può vedere che la versione a pagamento permette una personalizzazione maggiore, la possibilità di avere un indirizzo web a piacimento, ecc. Entrambe le versioni sono improntate alla collaboratività, alla possibilità di pubblicare materiale da qualsiasi strumento (pc, tablet, smartphone) abilitato a farlo e di scegliere il mezzo (Twitter, Facebook, Flickr, Instagram, ecc.) che si vuole. E’ possibile creare gruppi di lavoro e/o classi, di verificarne la creatività o produttività, di interagire a distanza anche con il classico feedback.

Crea il tuo sito web: Wix

Il primo impatto con la rete Internet spesso è rappresentato da una serie di attività funzionali e pratiche: approfondire informazioni col motore di ricerca preferito, qualche aggiornamento del proprio profilo Facebook, la consultazione della propria busta paga, prenotare e/o pagare un biglietto aereo, ecc.
Oggi gran parte dei siti utilizzati adoperano linguaggi di programmazione e software assai meno complicati di un tempo, spesso in “HTML5”, facili da visualizzare, piacevoli da consultare e perfino semplici da ‘costruire’. Una delle piattaforme più comuni è Wix.com, una piattaforma leader nello sviluppo web cloud-based (cioè con memorizzazione su server) con milioni di utenti in tutto il mondo.
Immagine 4Wix è gratuito per usi comuni e prevede piani a pagamento (da €2,55 a €5,16/mese) solo per chi desidera spazi di archiviazione sostanziosi, un indirizzo di posta elettronica e indirizzo web personalizzati, magari per uso commerciale quotidiano, senza invasioni pubblicitarie.

Wix è decisamente facile da usare, anche da smartphone e funziona con qualsiasi browser o sistema operativo: basta adottare la tecnica del “drag and copy” (taglia e incolla) per inserire tutti i materiali e contenuti audio-video e testuali desiderati una volta che si è scelto – gratuitamente – il “Template“, il modello preferito per visualizzare il proprio sito web. Wix mette a disposizione tantissimi modelli, già suddivisi per area d’interesse e contenuto, proponendo una serie di soluzioni grafiche solitamente accattivanti che è possibile anche modificare senza grossi sforzi.

 Con il sistema HTML5 drag and drop, tutto diventa facile ed intuitivo. Cliccheremo su qualsiasi elemento, lo trasciniamo e posizioniamo dove desideriamo. Tutti gli strumenti di cui abbiamo bisogno sono a portata di mano. Con l’editor drag&drop, creare un fantastico sito web è facile e perfino divertente. I template sono completamente personalizzabili: è possibile selezionare qualsiasi elemento – immagini, testo, layout – e modificarli come preferiamo. Non ci sono limiti alla creatività e non c’è bisogno di alcuna conoscenza di programmazione informatica (cosa assai piacevole). Due elementi potenzialmente negativi di Wix da considerare sono: a) Wix non ottempera alle regole europee sull’e-commerce (commercio elettronico) e b) Quando cambiamo il modello o template per il sito web potremmo perdere i contenuti, cioè NON vi è l’automatico trasferimento di tutti i contenuti presenti nel sito precedente.

Una recensione attenta sui “Pro e contro di questo artistico creatore di siti Wix” la trovate qui:

ThingLink: Immagini interattive di grande effetto

Oggi girellavo su Internet leggendo notizie e quotidiani e mi sono imbattuto sulla recensione di un nuovo cellulare Asus (eccola qui), così ho scoperto ThingLink. ThingLink è una piattaforma mediatica che permette agli educatori, a chi vuole pubblicare in Rete (siano privati che aziende), blogger e altri, di creare contenuti avvincenti e coinvolgenti, attraverso l’aggiunta di link, foto, video e altro.
Possiamo proprio dire che ThingLink sia diventata la soluzione pluripiattaforma più diffusa per una comunità creativa dedicata all’interazione e alla comunicazione. Dobbiamo anche notare che ThingLink è stata pensata specificatamente per un uso didattico.

Con ThingLink è possibile creare nuove fotografie interattive, mappe, posters, album personali e non, infografiche, o addirittura cataloghi con consultazione e vendita ai clienti in pochi minuti. Da considerare anche che è possibile verificare chi abbia interagito e quanto con i contenuti da noi creati e diffusi sul web.

In English

ThingLink is an interactive media platform that empowers publishers, educators, brands, and bloggers to create more engaging content by adding rich media links to photos and videos.

With 1.5M content creators, ThingLink has become the most popular cross-platform solution and creative community for interactive media. ThingLink interactive media engage your audience consistently and reliably. Using ThingLink increases CTR from your content and makes consumers stay on your site longer.

Use ThingLink to create interactive news photography, maps, posters, family albums, infographics, and shoppable product catalogs in minutes! You can keep track of how people interact with your content as it spreads across the web.

  • Media engagement (views, hovers, clicks, time on image)
  • Engagement with content on image (hovers, clicks, dwell)
  • Engagement via embed location (views, hovers, clicks)

Schermata 2015-05-17 alle 11.38.37

BlackBerry Blend: gestire messaggi, email e altri contenuti

BlackBerry Blend

Da felice possessore e utilizzatore di telefonini BlackBerry ho scoperto la nuova App BlackBerry Blend che permette di gestire la messagistica ed i contenuti del nostro smartphone tramite i terminali più disparati: Windows, iOS, Mac e Android. L’essenza crossplatform di Blend è la ricetta di BlackBerry per rispondere alle esigenze dell’utenza odierna, sempre alla presa con dispositivi più disparati e spesso basati su diversi OS.
Tramite Blend gli utenti potranno ricevere notifiche istantanee, rispondere a messaggi di lavoro e personali, accedere a documenti, calendari, contatti e contenuti media in tempo reale su qualunque dispositivo, che sia uno smartphone Android/iOS/BlackBerry o un tablet e PC. Il valore aggiunto non è ovviamente il solo carattere multipiattaforma, la casa canadese garantisce infatti un livello di sicurezza inedito che fa affidamento sui metodi di criptaggio già in uso. Potremo quindi:

  • Utilizzare lo smartphone come un hub di rete mobile: accediamo in maniera sicura a email di lavoro, calendari e file importanti su qualunque dispositivo connesso a Blend.
  • Trasferire file tra i device: salveremo file dal computer sul nostro smartphone BlackBerry così da renderli accessibili su qualunque device connesso a BlackBerry Blend.
  • Sicurezza BlackBerry, sui tuoi device: Resa possibile dal device BlackBerry attraverso la rete BlackBerry, questa esperienza integrata è anche sicura. E gli amministratori IT possono dormire sonni tranquilli, dal momento che hanno la possibilità di settare parametri per gli utenti del BlackBerry Blend in grado di adattarsi alle loro linee guida in materia di sicurezza.
  • Gestione unificata del calendario: BlackBerry Blend unisce tutti gli incontri di lavoro, gli appuntamenti personali e gli eventi in un’unica schermata.
  • Connettersi ovunque, in qualunque momento: BlackBerry Blend può connettersi senza fili via wireless o rete cellulare, o tramite porta USB sul proprio PC. Una volta connesso, utilizza il nostro BlackBerry ID sul computer e tablet per connetterci sul BlackBerry Blend.

Trello: i post-it sopraffini / Instant clarity on any project

Una volta esistevano i bigliettini, i Post-it e le liste di cose da fare, da ricordare e le persone da contattare.
Oggi ogni telefonino e smartphone che si rispetti presenta il calendario, offre la possibilità di scrivere una nota e prendere un appunto riguardo tutte le cose da fare e persone da contattare: c’è chi lo fa bene, chi lo fa in maniera graficamente splendida e chi in modo semplicemente efficiente. Io non nascondo le mie preferenze e sono sempre stato innamorato della praticità operativa dei BlackBerry (RIM), mentre l’eleganza della grafica di certe applicazioni IOS è ancora ineguagliata.
Oggi propongo TRELLO, applicazione infintamente flessibile e incredibilmente facile da usare: Trello tiene nota di qualsiasi cosa, da una foto con alta risoluzione ai dettagli più piccoli.
Trello esiste in molte versioni, tutte graficamente eleganti e scaricabili gratuitamente, da usare via web, attraverso smartphone (Android, IOS e Windows). Il trucco di Trello è l’uso dei “bigliettini” in cui è possibile inserire di tutto, dal testo all’immagine, dal tag di identificazione a qualche file audio, colori per evidenziare e altro ancora.
Particolari non indifferenti: Trello permette di lavorare in condivisione, invitare altri utenti a condividere notifiche, email, progetti, ecc.

Example of Trello board

IN ENGLISH
Trello is really and infinitely flexible. It easy to use and keeps track of everything, from the big picture to the minute details. Moreover, Trello allows you to create a collaborative project from scratch and in a very beautiful way.With Trello it is possible to:

  • Add a checklist to keep on top of all those little to-dos.
  • Attach photos, drawings, sketches, and mockups to quickly illustrate ideas at a glance.
  • Attach a date and it will appear on the front of the card.
  • Customize labels for your cards, and use filters to only show what you want.
  • Attach a relevant file right to the card.
  • Invite as many people as you want to a board.
  • Assign cards to board members, and everyone will be able to see what everyone else is working on.
  • Create a Trello organization to collect all your people and boards together in one place.
  • Collaborate in real-time.