See Augmented Real(ity) Data with FedEx/ Mappe e dati interattivi in 3D

Today I discovered a real, nice service provided by the American delivering company FedEx. FedEx “3D Experience” provides lot of information and lets us explore our changing world and the information that shapes it in real, interactive way. FedEx 3D Experience allows us see the data by rolling over the map by country and topic and lets us share it with our contacts through the classic email and the best known social networks like Digg, Facebook, Twitter, Delicious, Orkut, and LinkedIn.
The FedEx 3D Experience is available in many languages: English, French, German, Chinese, Japanese, Korean, and Spanish. Moreover, the service includes a useful Search function which explores all the covered topics and maps, so it is easy to view (present and print as well) data nicely packed…
To end, FedEx 3D Experience seems among the best examples of websites adopting the approach of augmented reality to convey a truly, shared experience. I wonder if the outcomes of the site can be embedded in presentations or blogs as well.

In Italiano:
In un mondo complesso e continuamente cangiante, è utile potere disporre di strumenti funzionali per la presentazione e la sintesi di informazioni e dati. Se poi aggiungiamo la possibilità di visualizzare tali dati in maniera intuitiva e graficamente gradevole, allora il gioco è fatto e la ricezione positiva può essere a portata di mano. Penso che questo di FedEx 3D Experience sia un ottimo esempio di quello che in inglese chiamano augmented reality, ovvero realtà “aumentata”, “arricchita” grazie alla combinazione di dati, foto, animazioni, interattività, ecc. FedEx 3D Experience presenta dati e mappe suddivisi per argomenti e paesi sulla proiezione geografica mondiale, che è facilmente esplorabile grazie al proprio mouse. E’ inoltre possibile stampare e condividere tutte le informazioni e mappe ricercate (perché c’è anche un motore di ricerca interno) con i propri contatti email e/o di reti sociali, da Facebook a Twitter, a LinkedIn, ecc.

Visualize Data with Gapminder/ Visualizzare dati con Gapminder

I have always thought that Sweden has lot to offer to the world. I went to Sweden in 2009 and visited a number of institutions, including Dr Linneus’ University of Uppsala, the Kungliga Högskolan Tekniska (Royal Institute of Technology, KTH) in Stockholm, and Malmo Hogskola (Malmo University). I came across a lot of initiatives and was curious to know what the smart scene of technology AND learning offered.
Then I discovered Gapminder, a tool offered both as Online service and Desktop, that is, a software freely to use off-line, without any Internet connection to elaborate and visualize data in a number of ways.
Gapminder was founded in Stockholm by Ola Rosling, Anna Rosling Rönnlund and Hans Rosling, at Karolinska Institutet. Interestingly enough, the staff at Gapminder share the motto “Unveiling the beauty of statistics for a fact based world view” and has invented Gapminder expressively for teaching and learning.

Technically speaking, GapMinder is a free Adobe Air (cross-platform by nature) application to ensure us have current data on major world issues and can create visualisations for our purposes. As it is an Air-based application, Gapminder can be easily installed and used on the most common operating systems, Apple Mac OS, Linux, and Microsoft Windows (every OS).

In Italiano:
L’anno scorso sono stato in Scandinavia per puro turismo e in particolare ho visitato la Svezia e la sua capitale Stoccolma. Mi sono concesso anche qualche gita per vedere l’Università di Uppsala, dove studiò e visse lo scienziato Linneo, il Reale Istituto di Tecnologia di Svezia, che brilla per attivismo e inventività e le scuole di Stoccolma, così diverse da quelle italiane. E’ stata un’esperienza entusiasmante, gradevole e così piacevole che ho una voglia matta di ritornare in Svezia.
Sempre in Svezia ho scoperto Gapminder, un servizio online e anche software da usare senza connessione a Internet per elaborare e presentare dati statistici in modo brillante ed efficace. Gapminder esiste in formato Adobe AIR, quindi è liberamente e facilmente usabile su qualsiasi computer e sistema operativo, ha una grafica pulita e immediata. Quel che è importante è che Gapminder è stato concepito da alcuni esponenti del Karolinska Institutet di Stoccolma per essere adoperato da insegnanti a uso didattico, non da società commerciali che adattano programmi pre-esistenti. E così, parrebbe che la statistica possa essere attraente…

Google Public Data Explorer: Visualization Made Easy/ Visualizzazione dati facile

As pretty usual nowadays, this post is NOT original, but inspired directly from the home Web pages of the site I am going to present: Google Public Data Explorer for a more enjoyable and effective visualization. In this age of continuous flows of information and data, it seems essential to organize and visualize the data for the practical use and Google looks nice. And what all we need is a Google account.

Scores in Science scale in the PISA Programme 2006: Italy and Finland compared.

The Google Public Data Explorer makes large datasets easy to explore, visualize and communicate. As the charts and maps animate over time, the changes in the world become easier to understand. It is also important to note that the Google Lab only public data available takes into account, then, the data must be present in the Google Database. We do NOT have to be a data expert to navigate between different views, make our own comparisons, and share our findings. Students, journalists, policy makers and everyone else can play with the tool to create visualizations of public data (many graphics forms available), link to them, or embed them in their own webpages. Embedded charts and links can update automatically so we are always sharing the latest available data. Here aside there is a comparison originated from the OECD Factbook 2009, precisely from Mean scores on the science scale in PISA 2006 about the proficiency levels and assessment by Italian and Finnish students in Science. Finally, is it possible to download the data? No, but Google is considering the option in the future. Can we print the originated graphics? Yes, we can: this is much easier through Mac OS systems (but also with a “Windows-ed pc”). Below the Italian post, you will see a short Video from Google on how to visualize data on unemployment in the U.S.A.

In Italiano:
Ricordate le indagini dell’OCSE relative ai livelli di apprendimento conseguiti dagli studenti in decine di nazioni? Ricordate che le indagini denominate PISA (Program for International Student Assessment) collocavano gli studenti italiani quasi al fondo delle classifiche, specie per le materie tecnico-scientifiche e che tante polemiche hanno suscitato in Italia? Ebbene, anche per controbattere alle discussioni, ipotizzare vie alternative, è pur sempre necessario adoperare i dati, saperli presentare, elaborarli.
Oggi parlo di Google Public Data Explorer, disponibile attraverso il proprio account Gmail e che raccoglie ed elabora per noi una serie di dati statistici pubblici, da una lunga lista (“Subset”) di fonti già presenti nel database del Google Lab. Google Public Data Explorer visualizzerà per voi i dati prescelti e comparati in varie forme grafiche, scale e quantità. E’ possibile scaricare i dati? Al momento no, ma si prevede di farlo in futuro. E’ possibile stampare la schermata ottenuta? Sì, certo (e con i sistemi Mac OS risulta più facile). Il tutto sempre gratis.

Visualizzazioni interattive e sul Web con Tableau Public

Oggi disponiamo di un’enorme massa di dati, di informazioni ed elementi da indicizzare, da sistematizzare o, semplicemente, da visualizzare. Magari, vorremmo pure condividere sul web grafici e diagrammi in modo interattivo, ma talvolta siamo costretti a rinunciare perché il processo è lento e costoso. Allora, perché non optare a favore di Tableau Public?
Tableau Public si presenta come un software libero (17 MB, multipiattaforma, da scaricare dopo aver inserito la vostra email qui). In pochi minuti potere creare e condividere mappe e grafici interattivi, carte/immagini stupefacenti, condivisione di schermi da pubblicare dovunque nel Web, facilmente e senza alcun costo. A seguire presento un video esplicativo per rendersi conto da vicino delle potenzialità didattiche e di lavoro. di Tableau Public.

Visualizzare e socializzare le conoscenze con dinamismo e SkyRail

Quanto conta la visualizzazione per un apprendimento sicuro, efficace? Da anni il dibattito scientifico sui meccanismi visivi della conoscenza con riferimento alla neuro-linguistica ha accertato che vi è un diretto rapporto proprio fra immagine, conoscenza, creazione di meccanismi di ricezione/”ritenzione”, ma ancora vi sono solo teorie riguardo l’influenza diretta delle costruzioni visive sulle decisioni e gusti adottati dai singoli. In altri termini, ancora non si sa bene come, in che misura e quanto profondamente una distribuzione di immagini riesce a influenzare la persona.
Ho scoperto Skyrail (versione beta) girando qua e là sul web, in vista di una mia ricerca sulla visualizzazione delle conoscenze, dei saperi e delle informazioni in generale e quel che ne è venuto fuori vale la pena di scrivere qualche riga e vedere un breve video.
Skyrail è un sistema di visualizzazione in forma di Social network promosso dalla School of Computer Science and Engineering della University of New South Wales, Australia.
Skyrail è costruiro attraverso un linguaggio di programmazione che “processa” (fino a quando si definiscono gli attributi di visualizzazione) il grafico e i suoi attributi, appunto. Le immagini che trovate postate dai creatori su Flickr qui si riferiscono a visualizzazioni di molecole, di usi dei computer attraverso i social networks, ecc. Eppure, il sistema non è stato creato solo per l’uso da parte di utenti esperti, perché attraverso i menu dei linguaggi di scrittura, anche utenti “meno ferrati” possono sviluppare reti d’immagini.